La Ciroldi SpA di Modena realizzerà l’impianto ‘Zeus’ nel cimitero monumentale: «Sarà moderno e rispettoso dell’ambiente»

Ciroldi: Impianti crematori di alta tecnologia
marzo 10, 2016
Fano, ultimato l’impianto di cremazione al Cimitero dell’Ulivo – VIDEO
dicembre 19, 2016

«Forni crematori progettati per durare, garantito». Si presenta così, sul proprio sito, la Ciroldi spa, società con sede a Modena, che si è aggiudicata l’appalto “integrato complesso” per la «progettazione esecutiva e successiva realizzazione del nuovo impianto (forno) crematorio presso il cimitero monumentale di Perugia». Lo rende noto il Comune, che spiegherà i dettagli nel corso di una apposita conferenza stampa, che si terrà nei prossimi giorni.

Oltre mezzo milione Intanto, però, alcuni dettagli si conoscono già. L’appalto è stato assegnato alla Ciroldi per un importo complessivo pari a 539.365,70 euro. «La volontà del Comune – fa sapere l’Amministrazione – è di realizzare un forno crematorio moderno e di ultima generazione».

Zeus L’impianto per la cremazione di salme della Ciroldi si chiama “Zeus” ed è «realizzato secondo i più moderni criteri e con tecnologie d’avanguardia al fine di corrispondere alle più severe, svariate esigenze che il processo di cremazione comporta. Altamente tecnologico e funzionale – si legge sul sito dell’azienda – merita di essere collocato fra i migliori impianti che il mercato europeo possa offrire per il settore specifico della cremazione di salme e resti mortali». «Oggi – aggiunge Ciroldi – costruire forni crematori significa rispettare costantemente l’ambiente. La nostra azienda si attiene scrupolosamente al rispetto di tutti i valori d’emissione prestabiliti dalle più rigorose norme internazionali in materia di tutela ambientale».

Italiano